|      IT   EN   DE   PL SHOP
Malbech

IL GRAPPOLO

Ha grappolo medio-grande, di forma piramidale, alato, con acini grossi. Buccia di colore blu-nero, molto pruinosa, sottile, ma resistente.
Polpa incolore, succosa e molto zuccherina.



CENNI STORICI

E' vitigno di origine francese, della Gironda ed è coltivato anche nella valle della Loira.
Il Malbech in Italia arrivò nella metà dell'Ottocento, ma date sicure le ritroviamo solo nel 1881 quando il Malbech venne illustrato all’esposizione ampelografica di Pinerolo. Attualmente il Malbech è coltivato nel Veneto e in Friuli e scarsamente in altre regioni italiane.
Il Malbech è ben presente nel mottense dove viene coltivano con orgoglio, anche perché questo vitigno sembra avere trovato qui il suo habitat ideale.
La sua presenza in quest’area  è sicuramente da ricondurre alle vicende storiche locali legate alla fine del primo conflitto mondiale e che giustificano la presenza di vitigni francesi in questi territori (cfr scheda Chardonnay).

APPROFONDIMENTI

VINI