|      IT   EN   DE   PL SHOP
Moscato giallo

IL GRAPPOLO

Il grappolo è medio-grande, piramidale allungato, spargolo e con una o due ali. L’acino è di dimensione media, di forma sferoidale, con buccia spessa, consistente, pruinosa e di colore verde-gialla.
La foglia è media, orbicolare, trilobata o intera.



CENNI STORICI

Il moscato giallo è un vitigno aromatico che fa parte della famiglia dei moscati.
Il moscato giallo è noto anche con il nome di moscato Sirio, probabilmente in riferimento alla sua origine medio-orientale.
Molto probabilmente questa varietà venne introdotta nell’area del Triveneto nel Medioevo dai mercanti veneziani.
Il nord-est d’Italia è infatti oggi la zona maggiormente vocata alla coltivazione di questo vitigno, in particolare nella zona dei Colli Euganei, in Veneto, dove è noto come moscato fiori di arancio, mentre in Alto Adige è conosciuto come goldmuskateller.
Il vino che se ne ricava è caratterizzato da note fresche di fiori d’arancio.

APPROFONDIMENTI

VINI